Panini delicati alla birra Goriot

Published by: Silvia Tamburini – Category: Beer&Food – Day: 27 Maggio 2021

Difficoltà: Facile Preparazione: 55min – Lievitazione: 2.30min – Cottura: 25 minuti Dosi per:  8 panini
INGREDIENTI:
 
250 grammi di farina Manitoba + un po’ per la lavorazione della pasta ½ cucchiaino di zucchero semolato
3,5 grammi di lievito di birra secco 175 millilitri di birra Goriot del Birrificio Cittavecchia
Un cucchiaio di olio extravergine di oliva dal sapore delicato 3 grammi di sale fino
Latte intero fresco q.b. Semi di zucca decorticati q.b.
 

Procedimento:

Mescolare farina, lievito e zucchero all’interno della bacinella della planetaria.

Equipaggiare la macchina con il gancio per impasti, poi azionarla a bassa velocità.

Versare la birra poca alla volta e attendere che la farina la assorba completamente.

Impastare per 5 minuti sempre a bassa velocità, poi versare l’olio e impastare per altri 5 minuti o fino a quando sarà perfettamente incorporato.

Unire infine il sale e proseguire la lavorazione per 10 minuti.

Al termine di queste operazioni la pasta dovrà essere perfettamente incordata ossia liscia, uniforme ed elastica e dovrà “abbracciare” il gancio della planetaria ruotando assieme ad esso.

Preparare una capiente ciotola infarinandone l’interno.

Con l’aiuto di un tarocco da pasticciere, trasferire la pasta sulla spianatoia infarinata, quindi lavorarla con la parte bassa del palmo della mano, spingendola in avanti per allungarla.

Piegarla in due, ruotarla di 90 gradi e ripetere l’operazione per un totale di quattro volte.

Effettuare la pirlatura della pasta utilizzando la parte esterna dei palmi delle mani rivolti verso l’alto, con movimento rotatorio dall’esterno verso l’interno – ossia verso la parte inferiore della massa – al fine di creare una palla.

Trasferire l’impasto nella ciotola, sigillare con pellicola da cucina e lasciare lievitare per un’ora o fino al raddoppio del volume, in un luogo la cui temperatura si attesti tra i 25 e i 30°C, lontano da sbalzi di temperatura e correnti d’aria (è possibile utilizzare il forno spento con la luce accesa).

Trascorso il tempo, riprendere l’impasto portandolo nuovamente sulla spianatoia.

Dividerlo in quattro parti di peso identico e lavorare ciascuna di esse tirandola in avanti per allungarla e arrotolandola su sé stessa per due volte, girandola di 90 gradi tra un’operazione e l’altra.

Tagliare i rotoli in due ed effettuare nuovamente la pirlatura.

Ancora utilizzando il tarocco, spostare le palline di pasta su una leccarda foderata di carta da forno e infarinarne leggermente la superficie. Coprire con pellicola da cucina non tesa e lasciare lievitare per un’ora e mezza o nuovamente fino al raddoppio.

Scaldare il forno a 180°C in modalità statica.

Pennellare delicatamente la superficie dei panini con un po’ di latte, cospargerli con i semi di zucca e infornare.

Cuocere per 25 minuti o fino a lieve doratura.

Estrarre dal forno e lasciare raffreddare su una gratella per dolci prima di servire.

Nota tecnica

Se desiderate utilizzare meno lievito, dimezzate la quantità dello stesso e raddoppiate i tempi di lievitazione.

>>> BIRRA ABBINATA <<<

GORIOT: Saison colore dorato carico dai riflessi aranciati, leggermente opalescente con schiuma color avorio.

Profilo organolettico: il naso è immediatamente solleticato da un intenso bouquet speziato con cardamomo, zenzero e zagara innestati su un fondo maltato rotondo e ben percepibile, venato di biscotto frollino. Dopo qualche secondo di permanenza nel bicchiere la componente speziata vira su ricordi di pepe di Giamaica e ginepro. La carbonazione sottile accompagna un primo sorso a prevalenza dolce, con suggestioni di miele d’acacia e marmellata d’arance, seguite dagli aromi speziati avvertiti al naso con un particolare accento sul cardamomo e sul pepe di Giamaica. Si avverte anche una tendenza balsamica che rimanda alla lavanda. Il corpo è piuttosto snello e prelude a un finale leggermente amaro, con suggestioni di achillea millefoglie, timo e origano essiccati che si manifestano nel retrolfatto.

CARATTERISTICHE DELLA BIRRA
 
TIPOLOGIA: Saison
PROVENIENZA: Italia – Cittavecchia
FERMENTAZIONE: Alta
COLORE: Dorato carico
GRADO ALCOLICO: 6.1%vol
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 6-8°C


L’autore:

Ricetta di PAOLA “Slelly” UBERTI, fondatrice di Libricette.eu e del blog Slelly e di SlellyBooks.com pubblicata sul ricettario di Birre Prêt a Manger

Pubblicata su gentile concessione di dell’Associazione Le Donne della Birra, che ringraziamo

Scarica gratuitamente l’intero ricettario:

Birre Prêt a Manger

Sei un appassionato di Birra è Cucina? Collabora con noi!

Inviaci la tua ricetta

PUBBLICATO DA:

Silvia Tamburini

Collabora attivamente nel far crescere il portale seguendo e gestendo varie rubriche, tra qui: Beer & Food; Salute è Benessere....

All author posts