Tempo, passione e attenzione alla pulizia delle lavorazioni: queste sono le caratteristiche fondamentali per avere un Birrificio che produce birra artigianale di successo.

Enzo Leonardelli, argentino di origine, si trasferisce in Italia nel 2003 per poter vedere realizzato il suo sogno: poter creare qualcosa di proprio.

Da vent’anni nel mondo della ristorazione, segue il corso per diventare Sommelier, ma alla fine dell’ultimo anno, l’incontro fortuito con un professionista del settore brassicolo lo indirizza verso il mondo della birra artigianale, considerato un mercato dal gran potenziale.

Intraprende così il suo percorso in DIEFFE, Accademia delle Professioni, nel Corso di Birraio Artigiano. Da sempre appassionato di birra e produttore amatoriale, inizia a scoprire i segreti della bevanda dorata, anche grazie alla preparazione dei docenti dell’Accademia, con la quale stringe forti amicizie e dove la sua determinazione cresce di giorno in giorno.

Enzo Leonardelli

Per lo stage formativo opta per un birrificio artigianale trentino, Birra del Bosco, della quale poi diventerà socio. Nel frattempo, deciso ad imparare il più possibile del mondo della birra, decide di non fermarsi ad un solo stage, bensì decide di sperimentarne quattro, tra piccoli e grandi birrifici, di modo da poter conoscere ogni passaggio della filiera, dalla produzione alla gestione del birrificio.

In queste occasioni si accorge di quanto sia importante la pulizia per un birrificio, soprattutto per quelli più piccoli, bisogna, infatti, avere molta cura ed eseguire controlli minuziosi nella pulizia proprio per non rischiare di alterare la qualità organolettica del prodotto finale.  Allo stesso tempo, scopre quanto sia importante rispettare il giusto tempo di lavorazione della birraper essere birrai bisogna essere pazienti. L’analisi in laboratorio fino ad oggi è sempre stata affidata ad esterni, ma ritroviamo Enzo in DIEFFE per approfondire il tema della microbiologia con il Corso Analisi della Birra, con il fine di poter portare l’analisi di ciò che succede al prodotto mentre non si è in azienda, direttamente all’interno del birrificio.

Dopo 9 mesi di esperienza nel birrificio Birra del Bosco, uno dei soci decide di cambiare strada, così ad Enzo viene chiesto se vuole prendere il suo posto ed affiancare Marco Pederiva, responsabile marketing e commerciale. In questo modo corona uno dei suoi sogni, quello di avere qualcosa di suo. Con il socio condividono una grande voglia di fare e di sperimentare, creando serie limitate di birre che emozionino il pubblico in maniera sempre differente; sempre alla ricerca di nuovi prodotti, impegnandosi ad impiegare materie prime di qualità, studiando e aggiornandosi in continuazione, lavorando sodo e mettendo passione nel proprio lavoro.

 

Fonte: Dieffe accademia delle professioni – pubblicato su gentile concessione