Come vi avevo anticipato nella degustazione della Marea, oggi è il momento di degustare e presentarvi la seconda referenza prodotta dal CHIARA DE PISI, mente e braccia del birrificio BIRRACHIARA.

Andiamola a conoscere: La 23, versata nel bicchiere si presenta con una veste colore giallo dorato, limpida e pulita, la schiuma forma un cappello bianco candido a grana fine molto persistente, al naso si esprime regalando sentori di cereale, fruttato, floreale e sfumature mielose.

In bocca entra morbida con prevalenza dolciastra, dove ritrovo sentori di pane bianco e note mielose che aprono a note fruttate e floreali, corpo rotondo, carbonatazione nella media, finale asciutto con una parabola amaricante lunga a tono erbaceo.

Nel complesso, la 23 risulta una birra pulita e educata e fresca, dove le note dolciastre accompagnano la beva per essere poi bilanciate da un amaricatura gradevole, lunga e non aggressiva, birra “semplice” ma con la sua propria personalità.

Caratteristiche della birra degustata:

Calice a chiudere 50 Cl N.d 6/8°C 5.1%vol
Blond Ale 023 03/20 Bassa Campionatura omaggio

AUTHOR PROFILE

Stefano Gasparini

Da sempre appassionato di tutto ciò che è BIRRA, “intesa come artigianale Italiana”, dal 2008 concretizza la sua passione con la messa on-line di NONSOLOBIRRA.NET, portale ideato per far conoscere a tutti questo fantastico Mondo, Stefano in primis, segue e cura le recensioni, degustazioni e le relazioni con il pubblico e con i vari produttori. Collaboratore alla Guida ai Locali Birrai MOBI, e Ex Presidente della Confraternita della Birra Artigianale, fondatore del gruppo Nonsolobirra Homebrewers.

All author posts