Nella batterica via con Nicola Coppe

Oggi mi trovo in qualità di ospite presso il Melabevo, un rinomato locale della provincia berica specializzato nella promozione di cibo e birra di alta qualità. La serata organizzata per l’occasione vedrà la partecipazione di Nicola Coppe, il quale presenterà “la batterica via”, un percorso che, attraverso le sue produzioni, ci farà scoprire il mondo delle birre acide.

Dopo una presentazione coinvolgente, siamo giunti al momento di assaggiare la prima birra, che fa parte del progetto Asso di Coppe, un’iniziativa avviata alcuni anni fa in collaborazione con il birrificio trentino Bionoc’. Nel bicchiere trovo Ardiva, una Farmhouse Saison Single Bot: all’olfatto la nota acida è ben presente ma rimane comunque elegante, coesistendo con sentori di nocciola e frutta a pasta gialla. Al palato emerge con intensità, accompagnata da note acide, aromatiche e fruttate. Il finale sorprende per la freschezza e la nota balsamica ed erbacea che si manifesta con eleganza.

Nella seconda proposta, protagonista la Fruit Sour Albicoppe, che nel si presenta con un olfatto molto pronunciato di albicocca, accompagnato da una leggera acidità.

Al palato emerge con intensità, caratterizzata dall’acidità e dalla frutta che accompagnano tutta la bevuta, con un finale spinto dove la nota acida e fruttata è ancora protagonista.

 

Durante la serata, ci è stato presentato in anteprima Bucce, una Piquette ottenuta dalle bucce d’uva fresche appena svinate, realizzata dallo stesso Coppe in collaborazione con una cantina di Breganze.

Successivamente, abbiamo assaggiato la Maraska, una birra a base di Oud Bruin con l’aggiunta di tre varietà di marasche trentine.

All’olfatto rimane elegante e fruttata, mentre al palato si presenta fresca con una base acidula importante, seguita da note di frutta e un leggero richiamo al legno.

Il finale è ben delineato dalla frutta impiegata. 

 

Ultima birra proposta: Impombera, la più conosciuta del progetto. Vi sto parlando di una Framboise pluripremiata. All’olfatto si avverte il forte aroma del frutto, ma l’acidità risulta elegante. Al palato si percepisce la freschezza del lampone, mentre l’acidità accarezza delicatamente il palato. Nel complesso, una birra che si fa notare ma dalle maniere gentili. 

Altra sorpresa di serata firmata Coppe: Un fermentato in purezza di V.Labrusca, a fermentazione spontanea, che vede l’utilizzo di Uva Fragola.

Ringrazio tutto lo staff del Melabevo per l’invito a me rivolto, Nicola Coppe e i Poggiana Boys per il servizio e la qualità presentata.

Informazioni su Stefano Gasparini 593 Articoli
Stefano è un appassionato di birra artigianale italiana da molti anni e ha dato concretezza alla sua passione nel 2008 con la creazione di NONSOLOBIRRA.NET, un portale che mira a far conoscere al pubblico il mondo della birra artigianale italiana attraverso recensioni, degustazioni e relazioni con i produttori. Stefano ha collaborato con la Guida ai Locali Birrai MOBI ed è stato presidente della Confraternita della Birra Artigianale. È anche il fondatore del gruppo Nonsolobirra Homebrewers e organizzatore del Nonsolobirra festival dal 2011. In sintesi, Stefano è un appassionato di birra che ha dedicato gran parte della sua vita a far conoscere e promuovere la birra artigianale italiana.