Per San Valentino 2020 la passione per la birra e l’amore verso il proprio partner è diventata una cosa sola.

Passare San Valentino con il proprio partner e una buona birra è l’augurio che noi di Nonsolobirra vogliamo fare agli innamorati-appassionati di birra, in attesa di Beer Attraction oramai vicinissima (Rimini Fiera 15-18 febbraio 2020), ci siamo permessi di scegliere sette birre per poter affrontare questo 14 febbraio.

Partiamo con la delicata e piacevolissima Franz, del birrificio Lucky Brews, una helles notevole con richiami mielosi, morbida e stuzzicante, ottima come entrèe di serata.

Per dare però un po’ di pepe alla serata consigliamo la Shire, una Chili Spiced Beer del birrificio La Gilda dei Nani Birrai di Pisa: birra dall’aroma citrico e speziato, gusto caldo, speziato mediamente piccante.

Invece per una serata più morbida (coccolosa) si può stappare la Maya, birra al miele prodotta dal birrificio biellese Jeb, birra morbida, rotonda dal caratteristico sapore di miele, in questo caso castagno impiegato nella produzione, mentre chi apprezza gusti più English può stappare Zelda del birrificio War, bitter morbida con note maltate e biscottate, chiusura amara terrosa e erbacea.

Per accompagnare il dolce o al posto del caffè consiglio la Zarina di Birra dell’Aspide: una Russian  stout ovviamente di colore scuro, complessa e strutturata, ricca di profumi, dalle note tostate alla vaniglia, cioccolato, frutta secca, biscotto, frutta rossa sotto spirito, in bocca robusta, alcolica e calda, degna chiusura di questa serata dedicata agli innamorati.

E chi non trascorrerà un San Valentino indimenticabile potrà sempre rifarsi con bella pinta di 2 di Picche: una black IPA, prodotta dal birrificio Menaresta, amara ma anche molto profumata, o la Punto G, del birrificio Birrone, una bock calda e sensuale come il nome che porta.

 

Auguro comunque a tutti un felice San Valentino, che siate in compagnia o soli scegliete sempre artigianale.


Redazione

Nonsolobirra è un portale che si occupa di informazione e cultura birraria, nato nell'autunno del 2008 da un idea di Stefano “collezionista e amante di tutto ciò che è birra”.

All author posts
[mc4wp_form id="73209"]

Abilitando i cookies ci aiuterai a offrirti una migliore esperienza di navigazione sul nostro sito! I cookies tecnici sono obbligatori, ma tu puoi decidere se abilitare o disabilitare i cookies statistici e di profilazioneCookie Policy