Nonsolobirra presenta il birrificio Valcavallina

Published by: Stefano Gasparini – Category: Recensioni – Day: 08 Novembre 2012

Renato Carro

Il Birrificio Valcavallina, “nome in omaggio alla valle che lo ospita” è stato aperto nell’ottobre 2009 da Renato Carro e dalla moglie di origini thailandesi Pon Khitdeejing, birrificio nato per trasformare la passione di Renato – homebrewer da molti anni – in un lavoro vero e proprio.

Il laboratorio sorge all’interno di un vecchio filatoio recuperato recentemente, a ridosso del lago di Endine e precisamente in via del Tonale e della Mendola al civico diciassette nel paese di Endine Gaiano nella provincia di Bergamo.

L’obiettivo di Renato e sempre stato quello di produrre birre artigianali che offrano ai consumatori genuinità e naturalezza.

La produzione del Valcavallina offre cinque etichette, brassate all’interno del birrificio composto da una sala cottura di dieci ettolitri – dove sono prodotte quattro cotte al mese -, una cantina formata da quattro fermentatori da 1250 litri e due da 1400 litri, è presente una camera di stoccaggio dove possono trovare posto 4000 bottiglie da 0.33lt, 1000 da 0.75lt e una sessantina di fusti da 20lt.

Tutte le birre prodotte da Renato per la maggior parte s’ispirano allo stile anglosassone, anche se il birraio si esprime seguendo i propri gusti personali, creando birre con una certa bevibilità.

Andiamo ora a conoscere la produzione di Renato composta da quattro birre e una stagionale (invernale) – all’inizio del 2013 la gamma si arricchirà di una quinta etichetta “Volpe Rossa” una birra in stile Dusseldorf altbier da 5.5%Vol per ora prodotta solo in fusto – prodotte tutte in alta fermentazione, non filtrate, non pastorizzate e rigorosamente prodotte senza l’utilizzo di conservanti e/o additivi chimici, le birre sono tutte rifermentate sia in bottiglia sia in fusto.

ALBAROSSA (India Pale Ale 6.2%Vol) Birra dal colore bruno con riflessi ramati con cappello di schiuma bianca, piuttosto persistente. Al naso frutta matura, malto, sino al finale erbaceo di luppolo. In bocca, corpo medio, con lievi toni di nocciola e frutta matura accompagnati dall’amaro erbaceo dei luppoli inglesi. Il finale lungo è predominato dall’amaro erbaceo seguito da note maltate.

CALYPSO (American Pale Ale 5%Vol) Birra dal colore ambrato con riflessi aranciati, schiuma bianca, fine, di buona persistenza. Naso intenso, equilibrato tra le note dei malti e quelle dei luppoli americani con toni agrumati, di frutta tropicale e resinosi. Al palato è di facile beva, con toni del malto accompagnati da un agrumato di mandarino e pompelmo che donano un finale secco e pulito, un amaro non eccessivo ma appagante.

CAVALLINA (Blond Ale 5%Vol) Birra dal colore giallo paglierino, con una schiuma bianca, fine e persistente Al naso malto leggero, seguito da aromi erbacei di fieno. In bocca è fresca, parte dolce di malto per deviare rapidamente sull’erbaceo del luppolo. Il corpo e la leggera carbonatazione ne fanno una birra dissetante e beverina.

SUNFLOWER (Golden Ale 4,3%Vol) Birra di colore oro carico, schiuma a bolle fini, con buona compattezza, aderenza e persistenza. Al naso ha un bouquet molto gradevole che denota, accostato a un miele leggerissimo, una buona componente agrumata, di frutta tropicale, mango e pesca. In bocca è di corpo leggero, amara e aromatica da luppolo che porta ancora note agrumate, di frutta tropicale di luppolo in fiore ed erbacee con finale secco.

Birra 2°Classificata concorso birra dell’anno 2012 nella categoria birre a basso grado alcolico di ispirazione anglosassone. Ed si è classificata al primo posto al CIBA (IBF) nella sua categoria e al terzo posto assoluto.

Recentemente la SunFlower si è guadagnata la medaglia di bronzo al EUROPEAN BEER STAR 2012 nella rispettiva categoria.

DIAVOLO (Barley Wine 8.8%Vol), birra stagionale in stile inglese che vede l’impiego solo di luppoli inglesi, birra che dona note di malto/biscotto e chiude con un finale erbaceo.

Ho conosciuto Renato e la moglie a BirrArt 2012, persona semplice e molto professionale che molto cordialmente mi ha accolto presso il proprio stand, facendoci conoscere tutta la gamma a disposizione, chiudo la mia recensione ringraziando Renato per la disponibilità a me riservata augurando buone birre.

Stefano Gasparini

Da sempre appassionato di tutto ciò che è BIRRA, “artigianale Italiana”, dal 2008 concretizza la sua passione con la messa on-line di NONSOLOBIRRA.NET, portale ideato per far conoscere a tutti questo fantastico Mondo, Stefano, segue e cura le recensioni, degustazioni e le relazioni con il pubblico e con i vari produttori. Collaboratore alla Guida ai Locali Birrai MOBI, e Ex Presidente della Confraternita della Birra Artigianale, fondatore del gruppo Nonsolobirra Homebrewers, e organizzatore del Nonsolobirra festival dal 2011