Mi trovo a Sarcedo, piccolo paesino della provincia vicentina, sito a pochi chilometri dal più blasonato comune di Thiene dove ormai da otto anni e aperta la Birreria Italiana 78, giovane realtà vicentina al motto #nonfartimalebeviartigianale, gestita da una coppia di coniugi, Luca e Giulia, cogliendo l’occasione abbiamo posto qualche domanda facendoci cosi raccontare la loro storia.

Parlaci di te e della tua passione per la birra, e di come e quando è nata l’idea di aprire una birreria?

Mi chiamo Luca ed assieme a mia moglie Giulia, 8 anni fa abbiamo deciso di aprire un bar/birreria di paese, proprio in piazza a Sarcedo.

All’inizio dalle nostre spine usciva birra Lowenbrau che cercavamo di servire nella migliore delle maniere, essendo appassionati di birra da un bel po’, perciò l’intento era di dare un prodotto di qualità, alla giusta temperatura e spillato nella maniera più consona allo stile.

Luca e Giulia - Birreria Italiana 78

Tutto ciò è durato circa un anno e mezzo, finché non abbiamo avuto il piacere di sederci ad un tavolo con Simone Dal Cortivo e, dopo una lunga chiacchierata ne è uscita una buona collaborazione : 4 vie di birra artigianale locale, che diventeranno 7 poco più tardi, per l’inizio reale della nostra avventura nel mondo della birra vera! Degustazioni, serate a tema, una continua rotazione dei prodotti che, anche se eravamo forniti solo dal Birrone, fidati che erano tanti da far girare. Nasce  così la volontà di staccarsi dal concetto di bar di paese, alzare l’asticella con un locale tutto nuovo, creato da noi, con 7 spine di birra rigorosamente artigianale ed orgogliosamente italiane. Nel nuovo locale collaboriamo con 12 birrifici garantendoci più di 120 birre da far girare : un fusto per tipo poi si cambia, una botta e via!

Cosa si può degustare presso la tua birreria?

Per affiancare una proposta così ampia, abbiamo deciso di proporre panini, bruschette, toast e piadine preparate con largo utilizzo di materie prime locali, provenienti da aziende agricole o gli stessi panifici. Non possiamo garantire delle cene per più di 10 persone, l’attuale arredamento del locale, l’attrezzatura e la cura che mettiamo nella preparazione dei pasti al momento ci limitano nel “volume”.

Questo tuttavia è un aspetto che stiamo cercando di migliorare : da 6 mesi circa è stato inserito un cuoco nell’organico ed abbiamo contattato un paio di arredatori per vedere cosa si può fare per migliorare l’utilizzo dello spazio all’interno del locale. Locale che al momento ha uno stile tutto suo : legno molto scuro e rustico viene accompagnato da pareti e particolari bianchi, creando così un piacevole contrasto….. Certo, c’è chi da una birreria si aspetta giustamente uno stile anglosassone da pub…. Ma noi siamo una Birreria Italiana, come dice il nome stesso.

D’estate possiamo contare su uno dazio esterno con circa 40 posti a sedere, più della metà coperti da un porticato di recente costruzione.

Ma veniamo al dunque, nella nostra birreria di trovano principalmente birre italiane, in quanto ci sembra che ultimamente il movimento brassicolo abbia avuto un notevole incremento in senso di quantità, ma soprattutto di qualità, perciò, se ne produciamo tanta e buona, perché bisogna andare a prenderla all’estero? Certo, ci stiamo guardando un po’ intorno, fuori dai confini nazionali

All’ultimo Beer Attraction abbiamo conosciuto un birrificio di Valencia che produce delle ottime birre, per giunta senza glutine, dunque adatte ad un pubblico intollerante alle birre tradizionali. Se la trattativa si dovesse concretizzare, sarebbe la prima volta che contattiamo direttamente un produttore straniero, perché in realtà collaboriamo con due realtà distributive della zona, che trattano solo birre artigianali italiane ed estere, parliamo di Birraviva e Drunken Duck Distribuzione.

Come scegli un nuovo birrificio o birra da proporre nel tuo locale?

Anche se ci appoggiamo a questi 2 distributori, la nostra volontà è di rimanere indipendenti : scegliamo noi quali e quante birre far girare nel nostro impianto, la selezione dei birrifici viene fatta rigorosamente di persona, soprattutto nelle fiere o ai festival, in quanto nello stesso momento si trovano molti produttori ed è più facile farsi una chiara ed immediata idea.

Solitamente, a seguito di un nuovo fornitore, viene organizzata una serata di presentazione, dove vi saranno solo birre del birrificio in questione e la presenza del mastro birraio, così da far poter chiarire eventuali dubbi o curiosità della clientela.

Che tipo di avventori frequentano il tuo locale?

Clientela che è molto variegata : si va dal curioso che ci viene a trovare per sentito dire, ci sono gli affezionati che hanno il piacere di trovare sempre proposte nuove ed infine gli “esperti” del settore, una piccola percentuale, ma quella che più da soddisfazione: hanno gusti ben precisi, ricercati e sanno sempre cosa vogliono, per cui per noi spesso è una bella sfida saperli accontentare….qui non bastano le 7 spine, ci viene in aiuto la vetrina con le bottiglie, che non è straripante di birra, ma piena di sfiziosità per i palati raffinati.

Cosa ne pensi della crescita della birra artigianale in Italia?

Il panorama brassicolo italiano come già accennato è in forte crescita, ma la cosa sorprendente è che ognuno cerca di produrre una birra con una data caratteristica, che può essere la scelta di stili classici o moderni, l’utilizzo di spezie o frutta, fermentazione sempre più estreme grazie a batteri selvatici o a riscoperta di birre abbandonate al giorno d’oggi, ma molto voga tempo fa. Insomma, ci sarà sempre il posto per la birra che tira o modaiola, l’importante è però emergere da questa massa con la propria filosofia.

Ora vorrei chiederti di azzardare un ipotetica classifica dei tre migliori birrifici italiani per costanza e qualità con qui vorresti sempre collaborare

Non mi sento di stilare una classifica personale per il miglior birrificio, posso dire che, in rigoroso ordine alfabetico, i migliori birrifici italiani sono Acelum, Biren, Birrone, Casa Veccia, Estense, F.lli Trami, Hammer, Luppolajo, Ofelia, ovvero i nostri fornitori diretti, nonché Brewfist, Porta Bruciata, Retorto e Rurale invece per quanto riguarda la distribuzione!

Birreria 78 – Via veneto 22 – 36030 Sarcedo – t. 340 713 0914