Coppa glassata alla birra Ipa

Published by: Silvia Tamburini – Category: Beer&Food  Day: 17 Marzo 2021

Difficoltà: Media Preparazione e Cottura: 8,10 + 1,45min Dosi per:  4 persone
INGREDIENTI:
 
33 centilitri di birra IPA del Birrificio del Parco 2 strisce di scorza d’arancia non trattata
Un rametto di salvia fresca Un cucchiaino di pepe nero in grani
Un cucchiaino di peperoncini secchi Un kg di coppa di maiale in un pezzo unico
Sale fino q.b.  
 

Senza fretta, con gusto

Non iniziate neanche a leggere questa ricetta se siete di fretta, non fa davvero per voi. Prendete appunti se, invece, avete voglia di passare una mattinata un po’ più impegnata del solito e se volete preparare un secondo dal gusto particolare senza mandare in frantumi il vostro budget.

Partiamo dalla scelta della carne: coppa di maiale, una carne ricca di venature di grasso – che aiutano a mantenere la morbidezza e che potete scartare tranquillamente una volta che sarà nel piatto – e un gusto tendente al dolce da accompagnare a spezie e aromi di carattere. A tal proposito, ecco che compare la birra IPA del Birrificio Del Parco.

Continuiamo con una lunga marinatura per rendere il gusto più intenso e la realizzazione di una glassa che spalmeremo sulla carne.

Per finire, il contorno. Abbiate coraggio e osate! Un purè di patate all’aglio e zenzero (avvolgete due o tre spicchi d’aglio con carta stagnola e metteteli in forno insieme alla coppa, poi usate la polpa risultante e un cucchiaino di zenzero grattugiato per condire il solito purè di patate per uno “zing” in più), un riso pilaf arricchito di curry in polvere e frutta secca o cime di rapa ripassate con aglio e peperoncino, non ci sono limiti!

Procedimento:

La sera precedente preparate la marinatura in un grosso recipiente mescolando la birra, la scorza d’arancia, la salvia, il pepe e i peperoncini, poi unite la carne, coprite e lasciate riposare in frigorifero.

Il mattino successivo scaldate il forno a 100°C in modalità ventilata.

Scolate bene la coppa e asciugatela con carta da cucina, poi salatela e infornatela in una teglia con un po’ d’olio.

Filtrate la marinatura e unite un cucchiaino da caffè di sale grosso, portate a bollore e fate ridurre a un quarto del volume iniziale.

Trascorsa un’ora di cottura, togliete la carne dal forno e aumentate la temperatura a 250°C (è importante non lasciare la carne in forno durante questo passaggio); pennellate la coppa con la glassa e, quando il forno avrà raggiunto la temperatura, rimettete la teglia in forno.

Dopo dieci minuti, pennellate ancora la coppa. Dopo altri dieci minuti giratela e pennellate nuovamente, dopodiché ripetete l’operazione ancora una volta dopo altri dieci minuti.

In circa quaranta minuti e tre glassate avrete preparato il vostro secondo piatto succoso, cotto al punto giusto e leggermente rosato all’interno.

>>> BIRRA ABBINATA <<<

Un prodotto d’eccellenza, oltre alla qualità delle materie prime, racchiude in sé tutta la dedizione con cui è stato realizzato. La nostra IPA nasce così: con i luppoli che raccogliamo a mano uno a uno nel Parco Agricolo Sud Milano, con il nostro orzo e il nostro frumento. Ogni lotto di IPA del Parco ha perciò un sapore unico, caratteristico dell’annata in cui viene prodotto.

È paragonabile al rigenerante piacere di una nuotata in un mare calmo e pulito

CARATTERISTICHE DELLA BIRRA
 
TIPOLOGIA: Italian Pale Ale
PROVENIENZA: Italia – Birra del Parco
FERMENTAZIONE: Alta
COLORE: Ambrato
GRADO ALCOLICO: 6.5%vol
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 7-9°C


L’autore:

Ricetta di Silvia de Luca, fondatrice del blog SilviaPasticci pubblicata sul ricettario di Birre Prêt a Manger

Pubblicata su gentile concessione di dell’Associazione Le Donne della Birra, che ringraziamo

Scarica gratuitamente l’intero ricettario:

Birre Prêt a Manger

Sei un appassionato di Birra è Cucina? Collabora con noi!

Inviaci la tua ricetta

PUBBLICATO DA:

Silvia Tamburini

Collabora attivamente nel far crescere il portale seguendo e gestendo varie rubriche, tra qui: Beer & Food; Salute è Benessere....

All author posts