La birra in degustazione oggi, è la BARBAN ROUGE della BRASSERIA LEFEBVRE, siamo quindi il Belgio, dove nel 1876 Jules Lefebvre fonda il birrificio Lefebvre e sviluppa un’azienda agricola/birrificio/malteria.

La Barban Rouge, è una fruit beer che nel bicchiere si mostra con una veste limpida colore rubino, la schiuma forma un cappello compatto a grana media di color rosato, al naso avverto pronunciate note fruttate, che vanno dalle amarene, alla ciliegia sotto spirito, l’ingresso in bocca è vivace dove le note fruttate ” amarene, ciliegia sotto spirito e melassa ” prevalgono sui malti, corpo rotondo, scorrevole con tendenza dolciastra, la parte alcolica è ben nascosta, finale sorprendentemente asciutto, lungo dove la nota fruttata la fa da padrona.

Nel retrogusto si riesce a percepire una leggera speziatura e un lieve sentore aromatico che cercano di bilanciare, nel complesso una sorpresa ( mi aspettavo il classico dolcione stucchevole) e invece NO, buon equilibrio la birra si lascia bere con buona facilità, la parte alcolica esce con l’inalarsi della temperatura, ma non va a invadere e a anestetizzare il palato, una bella sorpresa!

Caratteristiche della birra degustata:

Coppa 33 Cl N.d 7/9°C 8%vol
Fruit Beer 200320 03/20 Alta Omaggio

AUTHOR PROFILE

Stefano Gasparini

Da sempre appassionato di tutto ciò che è BIRRA, “intesa come artigianale Italiana”, dal 2008 concretizza la sua passione con la messa on-line di NONSOLOBIRRA.NET, portale ideato per far conoscere a tutti questo fantastico Mondo, Stefano in primis, segue e cura le recensioni, degustazioni e le relazioni con il pubblico e con i vari produttori. Collaboratore alla Guida ai Locali Birrai MOBI, e Ex Presidente della Confraternita della Birra Artigianale, fondatore del gruppo Nonsolobirra Homebrewers.

All author posts