Siamo a Cusano Mutri , comune italiano di 4.236 abitanti sito in provincia di Benevento in Campania, Cusano Mutri, paese ubicato sul versante sud del Matese, inglobato nell’antico Sannio Pentro, oggi al confine tra Campania e Molise, dista 20 km dall’antica città romana di Telesia sul versante sud-ovest, in Campania, e a 30 km dall’altra città romana Altilia (Saepinum), in Molise, sul versante nord-est.  

Zone in cui il paesaggio è affascinante e coinvolgente dove le acque sgorgano e scorrono limpide e pulite, dove la natura fa da padrone e il borgo medievale impreziosisce la vallata.

E proprio in questa terra ricca di fascino e storia che alla fine del 2012 due amici – Pasquale PetrilloDaniele Pascale – decidono di aprire il loro birrificio “ Birra Pentra” nome in relazione ai Pentri, una delle quattro tribù che costituivano il popolo dei Sanniti e che facevano parte della confederazione che andava sotto il nome di Lega sannitica, stanziati nel Sannio settentrionale (regione storico-geografica dell’Italia centro-meridionale), a cavallo delle attuali province di Campobasso, Isernia, L’Aquila e Chieti, tra Molise e Abruzzo.

Il loro nome ha la stessa radice del celtico pen (“sommità”) e significherebbe quindi “popolo dei monti”.

Birra Pentra Birrificio Artigianale nato dalla passione di Pasquale e Daniele cominciata ben dieci anni prima e rappresentata da una lunga attività di homebrewers.

Attività dettata dalla voglia e dalla necessità di bere birre diverse, all’inizio almeno non piatte e simili alle altre, poi, dalla voglia di sperimentare e partorire birre esaltanti, appassionanti e a volte imbarazzanti.

Alla fine, da hobby la loro passione è diventata una realtà imprenditoriale con l’obiettivo di coinvolgere e far scoprire sensazioni poco conosciute.

La produzione del birrificio Pentra consta in quattro etichette andiamole a conoscere: 

Alfu (Bianco in Osco, la lingua dei Sanniti Pentri), una Witbier, chiara, profumata, fruttata con gusto pieno e appagante, prodotta in alta fermentazione.

La speziatura con buccia d’arancia e coriandolo le dona un’accentuata freschezza e beverinità.

Birra abbastanza complessa. Alc 4.9%Vol  

Rufu (Rosso in Osco, la lingua dei Sanniti Pentri), una Scottish Heavy, rosso intenso, aroma complesso, sapori di malto con spiccate note di malto tostato e caramellato, prodotta in alta fermentazione, vivace nel gusto.

Alc 4.2%Vol  

Zurr (Caprone in dialetto Sannita), una Weizenbock, rosso bruno intenso, con schiuma densa e persistente, aroma abbastanza complesso, sapori molto decisi di malto con note tostate e caramellate, prodotta in alta fermentazione.

Alc 6.6%Vol  

Vern’Ale (Vern, inverno in dialetto Sannita), una special Ale di colore rosso intenso, aroma abbastanza complesso, sapori di malto con note di malto tostato e caramellato, leggermente balsamica, calda e sensuale.

Alc 7.5%Vol  

Le birre prodotte dal Birrificio Pentra, sono corpose e sensuali, studiate per seguire la filosofia dei due birrai (bere birre diverse). In futuro si utilizzeranno sempre di più prodotti del luogo fino ad arrivare a birre prodotte completamente con ingredienti del posto.

Ho conosciuto Pasquale e Daniele al Dies Aceli 2012, li ho avuto l’occasione di degustare la loro Alfu.

In occasione del Dies Aceli 2013, ci siamo ritrovati e ho approfondito con Daniele e Pasquale la loro storia che qui vi ho riportato, voglio personalmente ringraziare PasqualeDanieleVincenzo e Massimiliano per la superba accoglienza a me riservata, per i bei momenti trascorsi assieme e per avermi dato la possibilità di degustare tutta la loro produzione. 

Pentra Birrificio Artigianale Cusano Mutri (BN) – c.da Caiazzano, 278 Tel. 348.7005377 – 339.5737235

Web: www.birrapentra.it – Mail: info@birrapentra.it