Il titolo di birraio dell’anno 2022 va a Marco Valeriani di Alder

Team Alder - Marco Valeriani birraio dell'anno 2022

E’ stato proclamato oggi direttamente dal palco del teatro TuscanyHall di Firenze il nome del birraio dell’anno 2022, a contendersi l’ambito riconoscimento istituito da Fermento Birra, parecchi nome illustri del panorama brassicolo nazionale. Birraio dell’anno e il premio per eccellenza paragonabile al “pallone d’Oro della birra” che incorona il miglior professionista del comparto brassicolo sulla base dei voti degli esperti del settore.

Marco Valeriani – Alder

Con una sontuosa cerimonia sapientemente condotta da Simone Cantoni, è stato eletto birraio dell’anno 2022 MARCO VALERIANI del birrificio Alder di Seregno (MB). Marco, già birraio dell’anno in due precedenti edizioni (2016 e 2018) , la spunta su Giovanni Faenza (Ritual Lab) e Enrico Ciani (Birra dell’Eremo) che si sono classificati rispettivamente al secondo e terzo posto.

Valeriani succede a Luigi Recchiuti (classificatosi al 6 posto) di Opperbacco che nella scorsa edizione aveva ottenuto l’ambito titolo.

Quarto posto per Matteo Pomposini e Cecilia Scisciani di MC77 di Serrapetrona(MC), quinto per Samuele Cesaroni del birrificio Brasseria della Fonte di Pienza (SI)

Vi riporto sotta la classifica completa:

6° Luigi Recchiuti del birrificio Opperbacco di Notaresco (TE)
7° Josif Vezzoli del birrificio Birra Elvo di Graglia (BI)
8° Conor Gallagher Deeks del birrificio Hilltop di Bassano Romano (VT)
9° Marco Sabatti del birrificio Porta Bruciata di Rodengo Saiano (BS)
10° Marco Raffaeli del birrificio Mukkeller di Porto Sant’Elpidio (FM)
11° Emanuele Longo del Birrificio Lariano di Sirone (LC)
12° Luca Tassinati del Birrificio Liquida di Ostellato (FE)
13° Vincenzo Follino del birrificio Bonavena Brewing di Faicchio (BN)
14° Pietro di Pilato del birrificio Brewfist di Codogno (LO)
15° Agostino Arioli del Birrificio Italiano di Limido Comasco (CO)
16° Luca Dalla Torre del birrificio Bondai di Sutrio (UD)
17° Lorenzo Guarino del Birrificio Rurale di Desio (MB)
18° Mauro Salaorni del birrificio Birra Mastino di San Martino Buon Albergo (VR)
19° Luca Maestrini e Luana Meola del birrificio Birra Perugia di Perugia
20° Gino Perissutti del birrificio Foglie d’Erba di Forni di Sopra (UD)
 
Andiamo ora a conoscere il nome del birraio dell’anno nella categoria emergenti:

C’è sempre molto interesse attorno al Birraio Emergente, premio inserito all’interno del contest Birraio dell’Anno che riconosce il produttore con meno di due anni di attività alle spalle.

Mirko Giorgi – Shire

Da una parte questo riconoscimento permette di valutare il ricambio generazionale e quindi il valore delle nuove leve, dall’altra ci permette di intuire alcune tendenze sul gusto e la filosofia produttiva che contraddistingue i produttori in ascesa, dal palco del teatro TuscanyHall il verdetto è stato chiaro, ad aggiudicarsi il titolo di birraio dell’anno categoria emergenti è stato MIRKO GIORGI del birrificio Shire di Pomezia (RM)

Il secondo posto va a Francesca Pertici del birrificio Doctor B di Livorno, terzo classificato, Girelli Enrico del birrificio Radiocraft Brewery (RM), a seguire Claudio Turcato di Vertiga (VI), e Chistian Barchetta del birrificio Styles di Monte Urano (FM)

 

Informazioni su Redazione 852 Articoli
Nonsolobirra è un portale che si occupa di informazione e cultura birraria, nato nell'autunno del 2008 per Ascoltare e parlare di Birra Artigianale

2 Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*