Stappata per voi: Glitch Slap del birrificio Edit

La Doppelbock gluten free firmata Edit Brewing

Nel bicchiere oggi trovo la Dunkelbock GLITCH SLAP nella versione senza glutine, brassata dal birrificio EDIT. Versata, si presenta limpida e pulita, con un colore ramato intenso e variazioni rossastre, e una schiuma copiosa e persistente di colore avorio.

All’olfatto si percepisce fin dalla prima annusata una chiara e sostenuta nota maltata che spazia dalla crosta di pane cotto al caramello, con lievi suggestioni tostate. La luppolatura nobile (erbacea) rimane marginale.

Al palato, l’ingresso morbido rispecchia le note olfattive. La bevuta prosegue pulita, con una leggera cremosità. Il corpo è medio, mentre la sensazione etilica rimane nascosta. Il finale rispecchia le aspettative: predominano le note dolci del malto, mentre la luppolatura rimane a margine. Il finale è lungo e non invadente, con una leggera amaricatura apportata dal malto.

Una birra senza glutine appagante, concreta e per nulla banale.

CARATTERISTICHE DELLA BIRRA 
Birrificio: Edit Brewery  
Nazione: Italia ABBINAMENTI
Stile: Dunkel Bock BBQ
Fermentazione: Bassa Carni rosse
Grado alcolico: 6.5%vol Formaggio
Grado d’amaro: Non disponibile Frutti di Mare
Bicchiere consigliato: Boccale tedesco Pesce
Temperatura di mescita: 8-10°C  
Campione: Lattina 33cl Dello stesso produttore
Lotto: GS004/24T  
Scadenza o TMC: 02/2025  
Reperito: Distributore  
Categoria BJCP: European Strong Lager 9A  
Note produttore:  Gluten Free  
   
Merito tecnico:     
Non è mia consuetudine pubblicare il merito tecnico espresso in 50esimi delle birre che degusto e racconto, ma mi è stato chiesto da più professionisti di adottare questo sistema, quindi ho deciso di rendere pubblico pure il mio giudizio.
    Merito tecnico: 41/50
     

Informazioni di contatto:

BIRRIFICIO EDIT

Piazza Teresa Noce 11 – 10155 – Torino

Web: https://editspace.com

Informazioni su Stefano Gasparini 644 Articoli
Stefano è un appassionato di birra artigianale italiana da molti anni e ha dato concretezza alla sua passione nel 2008 con la creazione di NONSOLOBIRRA.NET, un portale che mira a far conoscere al pubblico il mondo della birra artigianale italiana attraverso recensioni, degustazioni e relazioni con i produttori. Stefano ha collaborato con la Guida ai Locali Birrai MOBI ed è stato presidente della Confraternita della Birra Artigianale. È anche il fondatore del gruppo Nonsolobirra Homebrewers e organizzatore del Nonsolobirra festival dal 2011. In sintesi, Stefano è un appassionato di birra che ha dedicato gran parte della sua vita a far conoscere e promuovere la birra artigianale italiana.