Vista: Si presenta di colore ambrato chiaro con una schiuma abbondante e persistente di color bianco.

Olfatto: Note iniziali agrumate e di frutta gialla “albicocca” un leggero sentore di caramello.

Gusto: In bocca non ci delude, al primo assaggio si nota una leggera alcolicità “6.5%Vol” la carbonatazione non eccessiva dona una buona scorrevolezza alla Dazio, il finale bello carico buona la luppolatura che rimane a lungo persistente.

Abbinamenti: Sicuramente la Dazio si abbina a piatti coesistenti dai gusti importanti, brasati, arrosti, carne rossa alla brace e a formaggi stagionati abbinati a marmellate o mostarde.

Secondo noi: La Dazio è veramente ben strutturata, regala emozioni e dopo essersi riscaldata e aver riposato nel bicchiere ci offre profumi e sapori molto importanti “note speziate e un leggero cuoio” oseremo dire che è una birra che si evolve col tempo. La Dazio al concorso Birra del Triveneto 2011 organizzato dalla Brasseria Veneta si è classificata al 3° posto. Nel complesso è una birra che ci appaga anche se secondo noi questa birra ha ottime potenzialità e margini per diventare un prodotto di punta del birrificio.

Dati tecnici:

Nome: Dazio – Produttore: Casa Veccia (IT)

Stile: American Pale Ale

Lotto e Scadenza: non disponibili – Campione: Bottiglia 75cl

Grado Alcolico: 6.5%vol – Fermentazione: Alta

Note: Campionatura omaggio