Pollo con mandorle e limone alla birra Wet Hop Pale Ale

Published bySilvia Tamburini – Category: Beer&Food – Day: 10 Marzo 2022

Difficoltà: Media Preparazione e Cottura: 15 + 40 minuti Dosi per:  4 persone
INGREDIENTI:
 
50 grammi di mandorle non pelate Un limone di medie dimensioni con buccia edibile
800 grammi di sovra cosce di pollo spellate, disossate e tagliate a cubetti di circa 3 centimetri di lato
100 grammi di farina 00 60 grammi di burro
50 grammi di cipollotto (parte bianca) Sale q.b.
30 grammi di zucchero semolato Pepe nero macinato al momento q.b.
440 millilitri di birra Wet Hop Pale Ale del Birrificio Picara
 

Il pollo con le mandorle “birrocentrico”

Sono particolarmente affezionata al pollo con le mandorle. Diversi anni fa, quando i primi ristoranti cinesi aprirono in Italia, mia madre assaggiò quello che è indiscutibilmente uno dei piatti più conosciuti della cucina cinese rivista, corretta e adattata al gusto nazionale.

Cuoca eccellente e curiosa, si ingegnò per preparare il pollo con le mandorle in casa, mettendo in pratica quell’alchimia che nasce dal ricordo di un assaggio e dalla propria esperienza che si trasformano in personalizzazione. Vi assicuro che la sua versione era spettacolare: se chiudo gli occhi e ci penso, sento distintamente il profumo e il sapore del suo piatto.

Con questa ricetta vi offro la mia interpretazione “birrocentrica”. Succulenti bocconcini di sovra coscia di pollo – non vi nascondo che è il mio taglio preferito – cotti nella birra Wet Hop Pale Ale del Birrificio Picara diventano piccole tentazioni nelle quali la dolcezza naturale della carne gioca con le note amarognole della bevanda per poi esplodere assieme ad esse in sfumature di erbe e frutti. Arrivano quindi le mandorle a portare altri accenti dolci ai quali si aggiungono quelli tostati e la scorza di limone che rinfresca il piatto con il suo profumo inconfondibile.

Procedimento:

Ridurre le mandorle a filetti con un coltello affilato.

Scaldare una piccola padella antiaderente e tostarvi i filetti di mandorla per alcuni istanti, avendo cura di non bruciarli; saranno pronti quando appariranno dorati ed emaneranno un buon profumo. Trasferire immediatamente in un piatto e lasciare raffreddare.

Grattugiare la scorza del limone in una ciotolina, coprire e tenere da parte.

Sistemare i cubetti di pollo in un sacchetto per alimenti, aggiungere la farina, chiudere e scuotere ripetutamente per infarinare al meglio la carne su tutti i lati. Estrarre dal sacchetto e tenere da parte.

In una grande padella antiaderente riunire il burro, il cipollotto e un po’ di sale, poi portare il tutto su una fiamma moderata.

Appena il burro sarà sciolto e il cipollotto inizierà a soffriggere, aggiungere i cubetti di pollo.

Aumentare il calore portandolo a media intensità e rosolare la carne, rivoltandola spesso affinché risulti uniformemente dorata.

Aggiungere lo zucchero e attendere qualche istante affinché si sciolga.

Versare la birra, portare a lieve bollore, coprire e cuocere per 15 – 20 minuti o fino a quando il pollo risulterà morbido ma non sarà più rosato all’interno. Se durante la cottura la preparazione dovesse asciugare troppo, unire altra birra: il pollo dovrà essere avvolto da una salsa morbida e non troppo densa.

Regolare di sale se necessario e insaporire con una macinata di pepe.

Suddividere nei piatti individuali, cospargere con i filetti di mandorle e la scorza di limone.

Servire subito.

>>> BIRRA ABBINATA <<<

Wet Hop Pale Ale è prodotta con luppoli freschi appena raccolti in un luppoleto in prossimità del birrificio. Birra dal colore giallo, schiuma bianca persistente.

All’olfatto, note fruttate, erbacee ed amaricanti portate dai luppoli Cascade, Chinook e Cornet, coltivati sulle colline salemitane.

CARATTERISTICHE DELLA BIRRA
 
TIPOLOGIA: Pale Ale
PROVENIENZA: Italia – Picara
FERMENTAZIONE: Alta
COLORE: Giallo
GRADO ALCOLICO: 5%vol
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 5-7°C


L’autore:

Ricetta di PAOLA “Slelly” UBERTI, fondatrice di Libricette.eu e del blog Slelly e di SlellyBooks.com pubblicata sul ricettario di Birre Prêt a Manger

Pubblicata su gentile concessione di dell’Associazione Le Donne della Birra, che ringraziamo

Scarica gratuitamente l’intero ricettario:

Birre Prêt a Manger

Sei un appassionato di Birra è Cucina? Collabora con noi!

Inviaci la tua ricetta

Silvia Tamburini

Collabora attivamente nel far crescere il portale seguendo e gestendo varie rubriche, tra qui: Beer & Food; Salute è Benessere, addetta stampa del Nonsolobirra Festival

All author posts