Il 2014 è l’anno di nascita del Birrificio RentOn, 2014 è un anno cruciale e decisivo per EliaGiannandrea e Andrea.

Nel 2014 infatti i tre soci decidono di sperimentare e di mettere le loro “idee in bottiglia”, scegliendo e valorizzando un’area fino ad allora dismessa, una vecchia officina meccanica a ridosso delle millenarie mura romane, una delle meraviglie architettoniche della Fanum Fortunae. RentOn però ha già qualche anno di esperienza.

È nel 2011 infatti che Elia produce la sua prima cotta all’interno del Birrificio Pergolese e l’anno seguente crea la Lola, una delle rare birre al mondo aromatizzate alla salvia.

Passione. Idee. Qualità. Tenacia. Artigianalità. Tempo. Originalità.

Ecco gli ingredienti che hanno portato alla creazione della nuova società. “A loro piace definire le loro birre “fuori stile”, e sapete perché? Perché il mondo è pieno di stili, fare birra in perfetto stile significa copiare, e loro non vogliono copiare, ma vogliono creare.”

La voglia di diversificare attraverso le proprie idee e la grande passione per la birra artigianale ed i suoi processi produttivi, portano quindi RentOn a stabilirsi a Fano, “per avere un luogo dove accogliere i loro clienti e i loro partner e dove far conoscere la nostra filosofia ed il loro metodo di lavoro.

Anno pensato a uno spazio che riunisse la realtà produttiva a un locale dove fosse possibile sorseggiare le loro birre e passare del tempo con altre persone”.

Renton è molto più che un birrificio. 240 mq di laboratorio, un impianto da 12 ettolitri e una cantina di fermentazione … il tutto sotto i vostri occhi.

Sette birre, ricette personalizzate. Tre soci. Un’unica passione. Ciò che distingue il Birrificio RentOn è l’assoluta particolarità e ricercatezza del prodotto finale grazie alla qualità dei prodotti utilizzati e alla continue attenzione che mettono dietro ogni singolo progetto.

Il Birrificio RentOn è alla costante ricerca della particolarità del gusto, dell’identità del prodotto e di una esperienza sensoriale fuori dagli schemi. Con collaborazioni dirette nelle province limitrofe e una rete di distribuzione in crescita che percorre l’Italia e arriva fino in Belgio, Regno Unito, Paesi Bassi, il Birrificio sta ampliando la sua rete di partner, perché è così che definisce i suoi clienti.

L’obiettivo, infatti, è quello di instaurare una collaborazione attiva con le attività che amano le loro birre, collaborazione che porti ad una conoscenza capillare del prodotto sia da parte del consumatore finale sia delle attività che hanno scelto di proporlo.

Conoscenza che, tramite la soddisfazione di un esigenza del consumatore, porti a soddisfare gli obiettivi dei nostri partner.

Vista del locale

RentOn è molto più che una birreria. 430 mq2 di locale – di cui ben 300 di outdoor – dove degustare, oltre alle birre di loro produzione, alcune delle migliori etichette selezionate nel mondo.

La cucina interna offre piatti dedicati pensati per accompagnare ed esaltare le caratteristiche delle birre con particolare attenzione a piatti vegetariani e prodotti bio.

Il tutto accuratamente Home Made.

Casa RentOn condivide la filosofia della alo-gastronomia che intende comunicare e promuovere l’abbinamento tra birra artigianale, cibo di qualità e territorio. Non soltanto il cibo, quindi, è visto come un prodotto agricolo, ma anche la birra, che diventa così un plus valore per arricchire il nostro territorio.

Casa RentOn è così un luogo fuori dal comune, un punto di rottura con gli schemi, dove storia e innovazione si intrecciano, dove la produzione è finalmente congiunta alla degustazione, dove birra, artigianalità, buona cucina, musica e divertimento si mescolano in un connubio unico ed irrinunciabile.