Venerdì 3 Maggio, su gentile invito della Beer Chef  ELENI PISANO, sono stato ospite alla serata organizzata il collaborazione con la CONCA D’ORO FATTORIA SOCIALE di Bassano del Grappa (VI).

BIRRA E ASPARAGI  è il menù di degustazione propostomi, ELENI in collaborazione con PAOLO chef della Conca d’Oro fattoria sociale, assieme hanno elaborato e realizzato un menù che vede come protagonista l’asparago e la birra dentro e fuori dal piatto.

Si parte con il  “Saluto in cortile”, composto da una crema tiepida di asparagi verdi, vaniglia e birra aromatizzata alla menta, servito con un croccante di miglio, nocciole e luppolo. Abbinato alla Oppale “belgian ale” del birrificio 32 Via dei Birrai.

▶Il risultato di questo “ aperitivo” è notevole, nel piatto si riuscivano a sentire distintamente tutti i sapori, l’insieme risultava armonico ed equilibrato con tendenza dolce, qui la birra faceva la sua parte, riuscendo a portare una nota amara a bilanciare il tutto.

Crema tiepida...

Passiamo agli antipasti, il primo composto da Asparagi bianchi affumicati e uova conditi con granella di farro, paprika e limone. Abbinato alla Heaven “blanche” del birrificio Birrone.

Il secondo antipasto proposto e stato uno Spicchio di lievitato della casa con tartare di trota salmonata condita, cipolle in agrobirra e maionese vegetale. Abbinato alla Cibus “waizen bock” del birrificio Birrone.

▶Nel primo antipasto ho apprezzato molto l’assieme degli ingredienti, la leggera affumicatura del asparago risultava intrigante, l’uovo condito con la granella di farro, paprika e limone si lasciava facilmente mangiare – non sono un amante delle uova – la scelta della birra per mio conto è stata molto intelligente, la stessa esaltava e allo stesso tempo accompagnava il pasto, riuscendo poi a pulire e a sgrassare la bocca.

▶ Il secondo antipasto è più intenso corposo del primo, l’insieme degli ingrediente regala sapori molto interessanti, il piatto risulta fresco, profumato, la birra in abbinamento anch’essa profumata, fresca si sposa e accompagna la pietanza armonicamente fino alla fine, dove la si avverte in tutta la sua potenza.

Asparagi bianchi affumicati...
Spicchio di lievitato...

La portata successiva e composta da; Tortelli di caprino locale e spezie, servito su una crema di ortica e julienne di asparagi. Abbinato alla Dorata, la Tripel del birrificio Labi.

Si prosegue poi con la seconda portata che va a chiudere i primi piatti, composta da un risotto con asparagi e miscela tostata. Abbinato alla Imperial stout sempre del birrificio Labi.

▶ La Tripel con i tortelli a mio avviso e stata un po’ eccessiva, la birra potente, alcolica andava a coprire i gusti delicati del ripieno del tortello, l’amaro erbaceo della crema d’ortica riusciva però a stemperare la potenza alcolica riuscendo leggermente a bilanciare il tutto, che lo chef abbia giocato per contrasto?….

▶ Per la seconda portata, – ho chiesto il bis – risotto fantastico, la miscela di tostato dava quel tocco in più a un piatto già di suo perfetto, l’abbinamento gioca in questo caso sul tostato della birra e quello della miscela, anche se questa Imperial risulta troppo spinta sul caffè e sull’alcool.

Tortelli di caprino...
Risotto con asparagi...

Siamo al secondo: Petto d’anatra locale marinato in birra e servito con crema di senape, asparagi e misticanza di stagione. Abbinato alla Rossa la Belgian Ale di Labi.

▶ Anche in questa portata i due chef si sono espressi al massimo, piatto fantastico, morbido ricco di profumi e sapori, l’abbinamento con questa “rossa” ci stava, la parte maltata si sposava con l’anatra, quella fruttata riusciva a tenere testa alla crema di senape, riuscendo a pulire e a sgrassare la bocca.

Petto d’anatra...

Come dessert si è scelto un gelato alla birra con croccante di trebbie ed asparagi caramellati, abbinato questa volta a un distillato di casa birrone.

▶ Nel gelato riuscivo a sentire la birra, come pure nel croccante di trebbie, l’abbinamento per me che non amo i distillati risulta spinto e azzardato, anche se però dal resto dei commensali è stato apprezzato.

Gelato alla birra...

Ottima serata, ottimi piatti e ottimi abbinamenti, l’impronta del menù realizzato  dalla beer chef  EleniLe ricette di Eleni –  e lo chef PaoloConca d’Oro -, è risultato molto interessante, hanno saputo valorizzare i prodotti della terra a km 0, le birre artigianali dei birrifici di zona, dimostrando che la birra è una alimento che si presta a tutto.

Ringrazio tutto lo staff della Conca d’Oro per la simpatia, il servizio e l’accoglienza a me riservata, i miei colleghi di tavolo per l’interessante confronto su quanto assaggiato!

Alla prossima!

Paolo e Eleni


Stefano Gasparini

Amministratore e l'ideatore del portale, principalmente si occupa della manutenzione e dell'aggiornamento del portale, segue e cura le recensioni, degustazioni e le relazioni con il pubblico e con i vari produttori. Collaboratore alla Guida ai Locali Birrai MOBI, e Presidente della Confraternita della Birra Artigianale.

All author posts
[mc4wp_form id="73209"]

Abilitando i cookies ci aiuterai a offrirti una migliore esperienza di navigazione sul nostro sito! I cookies tecnici sono obbligatori, ma tu puoi decidere se abilitare o disabilitare i cookies statistici e di profilazioneCookie Policy