Nonsolobirra presenta il birrificio Ventitrè

Published by: Stefano Gasparini – Category: Recensioni – Day: 03 Aprile 2016

VentiTRÉ, 23: perché?

23 litri è stato il volume della nostra prima cotta.

23 è il civico del nostro laboratorio di produzione.

23 Luglio, data di fondazione del loro birrificio, giorno in cui, da appassionati homebrewers, sono diventati artigiani della loro passione.

Loro, quattro ragazzi con mansioni, esperienze e competenze personali diverse, accomunati da un unico fine, punto di partenza e arrivo di ogni progetto: fare del loro prodotto artigianale un’eccellenza della loro terra.

Il birrificio si trova a Grottaminarda, al centro della valle dell’Ufita, nel cuore della Verde Irpinia.

Uno dei loro punti di forza è l’acqua con cui prepariamo le loro birre, acqua delle sorgenti irpine, pregiata, abbondante e stabile nel tempo.

Le birre VentiTRÉ, realmente artigianali, non subiscono filtraggio o pastorizzazione, vengono realizzate solo con ingredienti di assoluta qualità e sono prodotte nel rispetto dell’ambiente: nel nostro laboratorio, infatti, il 100% del ciclo produttivo avviene utilizzando fonti energetiche naturali e rinnovabili.

Al momento la produzione del birrificio VentiTRÉ consta in cinque etichette, andiamo a conoscerle:

AMBROSIA: American Barley Wine di 10%vol

Ambrosia, mitologico nutrimento degli Dei, prerogativa esclusiva degli esseri immortali. Una birra per le occasioni speciali, importante e dall’alto contenuto alcolico, con aroma di luppoli floreali, arricchita dal gusto del miele, suo elemento essenziale. Come il vino, trae giovamento da un lungo invecchiamento.

AURA: Belgian Strong Golden Ale di 8%vol

Aura è un’alba dorata, calda e profonda: una birra bionda dal color oro carico che non tradisce le aspettative. Al naso è potente ma fresca, con note di albicocca e frutta candita. In bocca è equilibrata, con eleganti note fruttate, che si fondono con un sentore dolce e mieloso, mascherando la sua rispettabile gradazione alcolica.

ESPERIA: Witbier di 4,5%vol

Il nome Esperia, nell’antica Grecia, indicava le terre ad occidente, in particolare la nostra Italia. Viene prodotta utilizzando frumento, seguendo in parte la tradizione medievale. L’aggiunta di coriandolo, arancia amara e luppolo conferisce alla birra un sapore fruttato e acidulo, molto rinfrescante.

TAMATEA: Nelson Sauvin Pale Ale di 5%vol

Tamatea è una birra romantica. Romantica come fu il pensiero di quell’indigeno neozelandese da cui il nome. Un eroe Maori passato alla storia per un gesto che ha dato il nome ad una collina. Il suo aroma rimanda all’aria fresca delle verdi colline: fruttato e simile al Sauvignon Blanc.

URANIA: Oatmeal Stout di 6%Vol

Urania, nella mitologia greca, è la musa consacrata all’Astronomia. Il suo nome significa “Cielo”, ed è proprio al cielo notturno che il colore di questa birra rimanda: la sua intensità è quella delle notti più scure. Abbondante schiuma color Cappuccino, corpo pieno e rotondo, deliziose note tostate e di caffé. Una birra piacevole da sorseggiare lentamente.

 

VentiTRÉ srls

via Perugia 23 – Grottaminarda (AV) – ITALIA

(+39) 0825 881074 | info@birrificioventitre.it

www.birrificioventitre.it

AUTHOR PROFILE

Stefano Gasparini

Da sempre appassionato di tutto ciò che è BIRRA, “artigianale Italiana”, dal 2008 concretizza la sua passione con la messa on-line di NONSOLOBIRRA.NET, portale ideato per far conoscere a tutti questo fantastico Mondo, Stefano, segue e cura le recensioni, degustazioni e le relazioni con il pubblico e con i vari produttori. Collaboratore alla Guida ai Locali Birrai MOBI, e Ex Presidente della Confraternita della Birra Artigianale, fondatore del gruppo Nonsolobirra Homebrewers, e organizzatore del Nonsolobirra festival dal 2011

All author posts