Cosmofood 2016: il mio resoconto

Published by: Stefano Gasparini – Category: Articoli  – Day: 19 Novembre 2016

Nello scorso week-end a Vicenza si è tenuta la quarta edizione di COSMOFOOD, dove al suo interno nel area dedicata “COSMOBEER” trovavano spazio una ventina di birrifici e beer firm, come di mia consuetudine in questo resoconto vi voglio raccontare le mie impressioni, le mie degustazioni dei nuovi e vecchi produttori.

In questa edizione però produttori “nuovi” latitavano, quindi inizio il mio resoconto parlandovi di un birrificio che seguo e conosco da circa un anno, vi sto parlando del birrificio lombardo LEGNONE dove conosco GIULIO e FRANCESCO, li in primis degusto la TESTA DI MALTO un ottima pilsner secca con un ottimo equilibrio, fresca e amara (erbaceo) al punto giusto, dove l’ingresso maltato lascia appunto spazio ad un finale erbaceo fresco e dissetate, proseguo la mia carrellata degustativa con la stout SPINERA, ingresso con note di caffè, caramello, cioccolato e liquirizia, sentori tostati, nel complesso morbida con una buona complessità, prossimo assaggio; MR FRANKLIN un American Pale Ale fresca e molto profumata, al naso note fruttate e agrumate, attacco maltato, chiusura secca dove si ritrovano note di frutta e di agrume, nel complesso ho trovato birre corrette in ottima forma, con a mio avviso una comune costante ( birre pulite e ben attenuate).

Birrificio Il Maglio

Lasciato lo stand del birrificio LEGNONE mi sono diretto allo stand del beer firm (per ora) IL MAGLIO, dove conosco PAOLOCRISTIANO, ANTONIOANNA, e GIANCARLO che costituiscono l’organico del neo-nato progetto IL MAGLIO, in produzione per ora ci sono tre referenze, una SUMMER ALE, una SAISON e una BEST BITTER, ve le vado a raccontare; SUMMER ALE, colore dorato chiaro, al naso sentori di frutta, agrumi e note tropicali, in bocca attacco snello con una chiusura secca e amara, SAISON, al naso note pepate e fruttate, in bocca si avverte una leggera nota acidula, ritrovo note pepate e fruttate mentre in chiusura emerge un leggero amaro che pulisce e sgrassa il palato, saison che non vede l’impego di nessun tipo di spezie, dove è la temperatura del lievito in fermentazione a far emergere tutte le sfaccettature di questa birra, ultimo assaggio in casa IL MAGLIO la loro BEST BITTER, in questo caso a mio parere atipica visto l’utilizzo del soraci ace, al naso note di biscotto e caramello, in bocca in primis entrano le note maltate che lasciano spazio poi a leggeri sentori terrosi, finale a mio avviso per lo stile “troppo” esuberante dove a farla da padrone ritrovo note tropicali, nel complesso comunque ho trovato la produzione interessante e molto personale, ora vedremo e seguiremo lo sviluppo di questo giovane produttore Veneto.

Prossimo assaggio, GOLD METAL del birrificio TREVIGIANO, birra bionda dove a farla da padrone è il cereale, in bocca snella beverina e fresca, chiusura leggermente amaricata dove appunto e la parte del cereale a dettare legge, nel complesso “facile e corretta”.

CORDIS è il mio prossimo assaggio, siamo allo stand della GILDA DEI NANI BIRRAI dove assaggio la loro strong scottish ale, al naso note di biscotto, frutta secca e miele, in bocca ritrovo il biscotto, una leggera tostatura, completate da note di frutta secca e oserei dire miele di castagno, in chiusura si avverte una lieve alcolicità che riscalda il palato ma non preclude la beva, nel complesso una buona birra calda e avvolgente.

Prima di chiudere il mio resoconto voglio citare tutti i produttori a cui ho fatto visita assaggiando qualche loro prodotto, TEDDYBIERBIRRA DEL BOSCODOPPIO MALTO.

Beer Shop Made in Belgium

Chiudo il mio resoconto parlando del beer shop MADE IN BELGIUM dove ho degustato due spontanee degne di nota, in primis la WILD SOUR birra chiara con una lieve acidità, mentre il secondo assaggio e stato quello della KINKY BERRYsorella della precedente con l’aggiunta di frutta rossa matura, ambedue prodotte dal birrificio BOMBREWERY, ringrazio DAVIDE per gli assaggi.

Chiudo parlandovi in generale di quello che ho visto durante la mia permanenza a COSMOFOOD, in questa edizione ho notato un buon passaggio di avventori, appassionati e semplici curiosi che si sono avvicinati agli stand birrai senza timori o remori, facendosi spiegare, raccontare i prodotti proposti, nel complesso posso dichiarare la bontà dell’evento ben contornata da eventi, work shop, e dimostrazioni mirate e centrate, per quello che riguarda la scelta degli espositori (birrai) presenti non sta a me nel giudicare ma…. visto l’importanza dell’evento, il numero dei visitatori personalmente farei scelte diverse.

Ringrazio l’organizzazione per l’invito a me rivolto, tutti gli espositori e tutte le persone che ho conosciuto durate la giornata trascorsa, in particolare IVANFRANCESCA e ROBERTO e lo chef LORENZO COGO.

Stefano Gasparini

Da sempre appassionato di tutto ciò che è BIRRA, “artigianale Italiana”, dal 2008 concretizza la sua passione con la messa on-line di NONSOLOBIRRA.NET, portale ideato per far conoscere a tutti questo fantastico Mondo, Stefano, segue e cura le recensioni, degustazioni e le relazioni con il pubblico e con i vari produttori. Collaboratore alla Guida ai Locali Birrai MOBI, e Ex Presidente della Confraternita della Birra Artigianale, fondatore del gruppo Nonsolobirra Homebrewers, e organizzatore del Nonsolobirra festival dal 2011

All author posts