Coronavirus: il birrificio Bari produce e dona al Comune gel disinfettante

Web news

La confezione è la stessa utilizzata per la birra artigianale. Al suo interno, però, i beneficiari troveranno gel disinfettante per le mani, gratuito. L’idea è degli imprenditori Paola Sorrentino e Mimmo Loiacono, titolari del Birrificio Bari. “La produzione della birra è ferma a causa dell’emergenza Coronavirus, ma noi abbiamo gli impianti e le professionalità giuste per metterci a disposizione della città”, raccontano i due. Difficile immaginare un modo migliore per impiegare lo stabilimento forzatamente a riposo, produttore della birra tra i viali della Fiera del Levante.

“Abbiamo pensato di dare il nostro contributo in collaborazione con il Cna area metropolitana di Bari e l’associazione De Gustibus Vitae di Bari – è l’annuncio del birrificio – un disinfettante mani che verrà donato al Comune di Bari, che lo utilizzerà per le finalità istituzionali che riterrà più opportune. È un piccolo gesto che, ci auguriamo, sia di esempio per tanti che vogliono aiutare la nostra amata città”.

La ricetta per produrre disinfettante, d’altronde, è stata diffusa dalla stessa Organizzazione mondiale della sanità – ricorda Paola Sorrentino, biologa – con la raccomandazione di non improvvisarsi chimici perché potrebbe essere pericoloso. I disinfettanti, poi, sono diventati merce rara e spesso costosa. Il birrificio, dunque, continuerà a concentrarsi sul domicilio per la sua apprezzata birra. Le bottiglie di vetro, rimaste vuote per lo stop alla produzione, saranno riempite col gel solidale.

BIRRIFICIO DI BARI

🏠 Fiera Del Levante, pad. 126 Lungomare Starita, 4 – 70123Bari (BA)

🌎 https://www.birrificiobari.it/ –  📧 info@birrificiobari.it 📞 389 1119522

Fonte: La Repubblica

Informazioni su Redazione 852 Articoli
Nonsolobirra è un portale che si occupa di informazione e cultura birraria, nato nell'autunno del 2008 per Ascoltare e parlare di Birra Artigianale