Stappata per voi: Zombie Cake del birrificio Brewdog

Estero

Oggi adrò a degustare per voi, un prodotto d’oltre manica, vi sto parlando della ZOMBIE CAKE prodotta dal birrificio BrewDog.

Versata nel bicchiere si mostra colore marrone, con riflessi rossastri, la schiuma forma un cappello colore beige a grana fine con lunga persistenza.

L’impatto olfattivo è molto intenso, regala note di cioccolato, toffee, caffè, frutta secca, vaniglia e a margine un leggero richiamo alla frutta rossa.

In bocca l’ingresso intenso mi fa capire che questa birra sa il fatto suo, le note di cioccolato, i torrefatti, la leggera speziatura, invadono il palato regalando calde suggestioni, corpo snello, rotondo e per nulla stucchevole, il finale viaggia sulla falsa riga di ciò che si avverte in ingresso, note di cioccolato e caffè persistono, una leggera amaricatura a bilanciare la si avverte sullo sfondo, chiusura tutto sommato abbastanza secca, dove emergono leggere note astringenti, metalliche e polverose.

Nel complesso per essere una produzione del blasonato birrificio scozzese BrewDog, che conosciamo bene per certi estremismi birrai, questa particolare porter ( Praline Porter ) è ben realizzata, rispetta nella totalità quando dichiarato dal produttore, il corpo snello favorisce la beva, la dolcezza viene smorzata dai malti tostati, regalando un piacevole finale dolce amaro.

Caratteristiche della birra degustata:

Pinta 33 Cl 25 IBU 8/10°C 5%vol
Porter (Chocolate) 191009118 00/20 Alta Campionatura da BirraLife

Degustazione per conto di BirraLife 

Informazioni su Stefano Gasparini 565 Articoli
Da sempre appassionato di tutto ciò che è BIRRA, “artigianale Italiana”, dal 2008 concretizza la sua passione con la messa on-line di NONSOLOBIRRA.NET, portale ideato per far conoscere a tutti questo fantastico Mondo, Stefano, segue e cura le recensioni, degustazioni e le relazioni con il pubblico e con i vari produttori. Collaboratore alla Guida ai Locali Birrai MOBI, e Ex Presidente della Confraternita della Birra Artigianale, fondatore del gruppo Nonsolobirra Homebrewers, e organizzatore del Nonsolobirra festival dal 2011