Nonsolobirra presenta il birrificio Sant’Andrea BSA

Il neonato birrificio BSA (Birrificio Sant’Andrea) la cui sede si trova a Vercelli, ha aperto i battenti sabato 11 Dicembre 2010.

Il BSA  si propone come un birrificio innovativo senza avere la pretesa di cambiare il mondo, ma con l’obiettivo di regalare nuove sensazioni nel mondo della birra.

Lo scopo del BSA è quello di cercare nuove soluzioni per sviluppare al meglio le proprie birre, ponendo come base la massima attenzione nella scelta delle materie prime che vengono selezionate con estrema cura.

Il Birrificio Sant’Andrea unisce alla ricercatezza dei sapori delle birre artigianali anche una gran voglia di divertirsi, esplorando tutte le  sfaccettature che compongono il variegato mondo della birra.

Attualmente il BSA produce due tipologie di birre: la Bionda del Leone, la Rossa del Gallo (seguirà presto una Blanche in stile Belga).

La Bionda del Leone è una birra in stile pils a bassa fermentazione, la Rossa del Gallo è una bitter-ale in puro stile Inglese ambedue prodotte artigianalmente con materie prime naturali, senza additivi e conservanti, non filtrate nè pastorizzate.

Il Birrificio Sant’Andrea è stato fondato da cinque soci, Vittorio Ferraris, Daniele Balocco, Luigi Stocco, Fritz Conti, Antonio Zamperelli e, per ora, si tratta solo di una produzione con un punto vendita e degustazione aperto tutti i giorni tranne la domenica.

Dal 2011 lo spaccio Glu Glu Club diventerà anche un punto di ritrovo e offerta delle loro birre. Il Birrificio BSA sta creando anche una nuova birra, la Hey ho! To-go  dedicata al Togo, nazione dell’Africa occidentale.

La Hey ho! To-go è una birra ambrata dai forti sapori luppolati intesa nella classica tradizione delle Indian Pale Ale, ma è anche molto di più in quanto nasce da una collaborazione con TogotoTogo, associazione  che opera nel sociale.

La TogotoTogo, si dedica a piccoli progetti di solidarietà e i fondi ricavati dall’acquisto di Hey ho! To-go saranno destinati alla realizzazione di un pozzo d’acqua in Togo per dissetare tutti quelli che ne hanno veramente bisogno.

Informazioni su Stefano Gasparini 625 Articoli
Stefano è un appassionato di birra artigianale italiana da molti anni e ha dato concretezza alla sua passione nel 2008 con la creazione di NONSOLOBIRRA.NET, un portale che mira a far conoscere al pubblico il mondo della birra artigianale italiana attraverso recensioni, degustazioni e relazioni con i produttori. Stefano ha collaborato con la Guida ai Locali Birrai MOBI ed è stato presidente della Confraternita della Birra Artigianale. È anche il fondatore del gruppo Nonsolobirra Homebrewers e organizzatore del Nonsolobirra festival dal 2011. In sintesi, Stefano è un appassionato di birra che ha dedicato gran parte della sua vita a far conoscere e promuovere la birra artigianale italiana.