Unionbirrai a Sana con le birre biologiche dei piccoli birrifici indipendenti

Comunicato stampa

UnionBirrai

Appuntamento dal 7 al 9 settembre insieme a CIA – Agricoltori Italiani nel padiglione 29. Sabato 9 premiazione dei concorsi World Gluten Free Beer Award e Best Bio Beer

Unionbirrai dà appuntamento a Sana – 35° Salone Internazionale del Biologico e del Naturale dal 7 al 9 settembre alla Fiera di Bologna. Anche quest’anno l’associazione di categoria dei piccoli birrifici indipendenti sarà presente all’evento fieristico che punta l’attenzione sul mondo del biologico, del naturale, del salutare e del sostenibile.

Nel padiglione 29 (stand E55), fra le proposte delle produzioni italiane di eccellenza di CIA – Agricoltori Italiani, sarà possibile conoscere e degustare alcune birre prodotte con materie prime da agricoltura biologica. In particolare, ad aderire all’iniziativa di Unionbirrai con le loro birre biologiche saranno i birrifici Gilac, Il Mastio, Zuker e Valsenio.

Come evidenziato fra i temi caldi trattati nel Report 2022 “Birra Artigianale, Filiere e Mercati” di Unionbirrai, la produzione di birra biologica e la presenza sempre maggiore di birrifici agricoli in Italia sono il riflesso di un crescente interesse per la qualità, la sostenibilità e la valorizzazione del territorio. Questi settori offrono importanti opportunità di sviluppo e di diversificazione per il mercato della birra, ma presentano anche sfide legate ai costi, alla concorrenza e alla complessità della produzione. Tuttavia, l’attenzione crescente dei consumatori e delle istituzioni verso questi temi può contribuire a superare queste sfide e a promuovere un modello di produzione di birra più sostenibile e radicato nel territorio. Regolamentazioni e certificazioni, che variano a livello internazionale, maggiori difficoltà e costi di reperimento delle materie prime biologiche, rispetto agli ingredienti convenzionali, e necessità di differenziarsi sul mercato sono le principali sfide che deve affrontare, ma, nonostante questo, il mercato biologico della birra artigianale offre diverse opportunità di crescita e sviluppo, grazie anche alla crescente consapevolezza dei consumatori riguardo alle questioni ambientali, alla salute e alla sostenibilità, che alimenta la domanda di prodotti biologici in molti settori, compreso quello della birra.

Durante Sana, sabato 9 settembre alle ore 12, inoltre, si svolgeranno le premiazioni del World Gluten Free Beer Award (WGFBA) e del Best Bio Beer, competizioni che premiano rispettivamente le migliori birre artigianali senza glutine e quelle biologiche.  Giunto alla decima edizione, il WGFBA continua ad affermarsi come unico concorso internazionale sulle birre senza glutine ad avere ben sette categorie distinte, che rappresentano l’ampia gamma di questa tipologia di birra. Questa competizione mette a confronto i birrifici provenienti da tutto il mondo, giudicando le loro creazioni senza glutine e sottolineando l’impegno dei produttori nel fornire birre di alta qualità per coloro che seguono una dieta gluten free. Quarta edizione, invece, per il concorso internazionale Best Bio Beer, destinato alle birre biologiche artigianali, ovvero, per quelle non italiane, alle birre non pastorizzate e microfiltrate.

Tutti i dettagli sui concorsi sono disponibili sui siti www.wgfba.com e www.bestbiobeer.com. Maggiori informazioni anche sul sito www.unionbirrai.it e sui social ufficiali, dove è possibile anche consultare il Report 2022.

Informazioni su Redazione 1042 Articoli
Nonsolobirra è un portale che si occupa di informazione e cultura birraria, nato nell'autunno del 2008 per Ascoltare e parlare di Birra Artigianale