L’Italia si riconferma nel top 3 delle nazioni più premiate al Brussels beer challenge

Published by: Redazione – Category: In Primo Piano – Day: 22 Novembre 2022

Il Belgio, nazione birraria per eccellenza ha accolto poche settimane fa l’undicesima edizione del Brussels Beer Challenge, competizione internazionale di birra. I risultati sono stati rivelati ieri, lunedì 21 novembre, presso la fiera Horeca Expo di Gand.  

Il primo week end di novembre 85 esperti internazionali di birra si sono ritrovati nella città di Eupen per degustare e valutare 1800 birre in gara provenienti da tutto il mondo. Le birre erano suddivise  in  categorie  e  raggruppate  per  stile,  tipicità  e  origine.  Le  migliori  birre  di  ogni categoria sono state premiate con una medaglia d’oro, d’argento e di bronzo.

Brussels Beer Challenge 2022

L’Italia si riconferma nel top 3 delle nazioni più premiate con 34 medaglie tra cui 8 ori, 7 argenti e 19 bronzi. Il birrificio Mezzavia si distingue come unico birrificio italiano ad aver vinto 2 medaglie  d’oro  con  Gare  de  Roubaix  e  City  Folk.  La  birra  Tropicana  del  Birrificio  Rethia nuovamente premiata quest’anno con una medaglia d’argento. 

Andiamo ora a conoscere tutte le birre e i birrifici premiati.

Iniziamo dal birrificio Mezzavia che conquista come anticipato due ori, e un bronzo gli ori vanno alla Gare de Roubaix nella categoria Bières de Garde ambrée seguita dalla City Folk nella categoria American Pale Ale, il bronzo viene conquistato nella categoria Stout/ Porter : Porter con la Corba. Altro importante risultato per il Veneto Torre Mozza che piazza al primo posto la Charleston nella categoria Best Bitter. Un oro e un bronzo vanno al birrificio Settimo rispettivamente con Triskell (Oatmeal Stout) e Re-Fly nelle Honey Beer. Altra doppietta, oro e bronzo per Mezzopasso con Casello 54 (Helles) e Millican Extra (Strong Amber), anche per il birrificio Brùton le medaglie sono due, uno splendido oro nella categoria Pilsner con Eva (eletta anche migliore birra della competizione), e un bronzo con la Abiura nelle Traditional Saison. Vertiga si aggiudica uno splendido oro nella categoria Gluten Free con Alchemy, per conoscenza, l’ultimo oro se lo aggiudica Theresianer con la Vienna nella rispettiva categoria.

Scendiamo di uno scalino dal podio, e andiamo a conoscere le sette medaglie d’argento:

Il primo argento va a Birra Puddu, con Porter, mentre il secondo argento va al birrificio Claterna con la Aliisa nella categoria Barley Wine. La Società Agricola Pagus centra una doppietta, argento con Pagus Red Ipa (American Red Ale) e bronzo con Frèra (Strong/Extra Special Bitter), anche il birrificio Della Granda porta a casa due medaglie, argento con Regeneration (Dark-Black Ipa) e bronzo con Reveille (American Ipa). Proseguiamo con le doppiette, un argento e un bronzo anche per il birrificio Rethia, l’argento va alla Tropicana (Session Ipa), mentre il bronzo va alla Witbier Magnolia. Ibeer, non è da meno, due medaglie le conquista pure lui, argento con Special One (Baltic Porter) e bronzo con St’Orta (Herb Spice), è per rimanere coerenti con le doppiette ultimo, ma non ultimo Birra Gaia porta a casa un argento con Azz (Double Ipa) e un bronzo con Zio Sam nella categoria American Pale Ale.

Siamo alle medaglie di bronzo, che vedono i birrifici Mazapegul e Lambrate, centrare due obbiettivi, il primo conquista due bronzi con Curva Mare (Session Ipa) e Befana Befana (Export Stout), il secondo con la Quarantot (Double Ipa) e Montestella (Pilsner), una medaglia di bronzo a testa va a Brew Bay con DarkQside (Dark-Black Ipa), Antikorpo con la Low Rider (Gluten Free), Radiocraft Brewery con Disperata Erotica…IPA (American Ipa), 50&50 Craft Brewery con Graziella (Iga), Birrificio Leumann con Smemorata (Pilsner) e Toccalmatto con Grand Cru Noël nelle Speciality Beer.

Durante la prima edizione del Brussels Beer Challenge nel 2012, il totale delle birre in gara  proveniva da 16 paesi. Nel 2022, sono 41 le nazioni rappresentate  tra cui alcune new entry  come Capo Verde, Turchia, India, Ecuador, Messico e Malesia. 

 Il Belgio resta leader della competizione con 82 medaglie (su un totale di 270) vengono poi i  Paesi Bassi (35), l’Italia (34), gli Stati Uniti (25) , la Cina (16), la Francia (15), la Germania (11) e il Brasile (9). 

Nonostante la guerra e le condizioni di vita attuali estremamente difficili, i birrifici ucraini continuano a produrre birre di grande qualità. Il birrificio Pravda porta a casa due medaglie, un oro nella categoria delle birre alla frutta con  What The Fruit e un bronzo con la birra affumicata Chornobaivka.

Per il primo anno di collaborazione con Cronache di Birra, il trofeo per la miglior birra  italiana va al birrificio toscano Brùton con EVA. Il birrificio sarà protagonista di un evento durante la Italy Beer Week 2023.

Grande Italia, complimenti a tutti

Redazione

Nonsolobirra è un portale che si occupa di informazione e cultura birraria, nato nell'autunno del 2008 per Ascoltare e parlare di Birra Artigianale

All author posts