Roberto e Stefano

Venerdì 01 giugno, su gentile invito del patron della DIEXE distribuzione ROBERTO MIOTELLO mi trovo a Fontaniva sede appunto della distribuzione che dal 2009 si occupa della di birra artigianale proponendo referenze di vari  birrifici italiani, “ Zahre, Fiemme, Montegioco” solo per citarne alcuni, in questa occasione posso in anteprima visitare il futuro punto vendita, dove Roberto e Gloria mi propongono in assaggio alcune referenze del birrificio sardo LARA.

La prima birra in degustazione e la blanche DEL SENATORE che al naso offre sentori di banana, buccia d’arancia e coriandolo mentre in bocca entra morbida con una leggera acidità, al palato sentori di cereale, corpo snello e fresco, finale secco con note di frutta matura accompagnate da un leggero tono amaro, la particolarità di questa birra leggo poi e quella che vede l’utilizzo del grano duro Senatore Cappelli prodotto in Sardegna.

Prossima birra in degustazione: W16 una weiss beverina dove al naso riscontro lievi sentori di banana, in bocca apre con una lieve nota acidula, il corpo e molto snello, scivola molto velocemente e conduce a un finale corto leggermente amaricato, si prosegue poi con la PICULINA una saison che offre al naso note di frutta matura e frutta esotica, sentori di cereali e un leggero pepato, in bocca entra morbida con note di malto, una leggera acidità, che conducono ad un finale secco dove ritrovo frutta matura, note pepate e una leggera amaricatura e equilibrare.

Birre del Birrificio Lara

TZAR è la prossima birra in esame, trattasi di una Ale Inglese (cosi definita dalla brochure), al naso note di cereale, e un leggero sentore di agrumi, in bocca entrata maltata che lascia spazio velocemente a un amaricatura con profumi erbacei e floreali, si prosegue poi con RUBIA una india pale ale ambrata che regala al naso note di agrumi, resina e un leggero sentore tostato, in bocca non delude attacco maltato, sentori di caramello e note tostate,  corpo ben presente equilibrato, finale amaro elegante con ottima persistenza.

Dopo una pausa “ristoratrice per pulire il palato” si prosegue con la degustazione della SENNORA una weisse bock dai toni caldi ed eleganti, dove pero a mio avviso è purtroppo solo il tenore alcolico a farla da padrone, al naso avverto leggere note di frutta, in bocca scende calda e coprente dove appunto l’alcool presente (8%vol) lo si sente tutto. Ben diversa trovo la prossima birra degustata; AFFUMIADA una dunkel weiss dai sentori maltati e affumicati, che al naso note assieme a note tostate e speziate si avvertono tutti, in bocca entra morbida con note tostate e affumicate, corpo snello che porta ad un finale elegante con una leggera affumicatura con buona persistenza.

Una birra in degustazione: MORETTA una weisse rauck (cosi almeno leggo nella brochure), al naso note d’orzo, spezie, in bocca scivola veloce regalando leggere note di cioccolato e vaniglia, nel complesso le birre che oggi siamo andati a degustare hanno offerto positive sensazioni, l’unico dubbio che principalmente mi attanaglia e quello dell’inquadramento di stile della Affumiada e della Moretta, chiudo ringraziando Roberto e Gloria per l’invito e per la bella serata trascorsa.